Nuova linfa – io e l’architettura

Segnalo con grande soddisfazione che un altro cliente è entrato nel mio piccolo mondo fatto di chiavette USB e di matite colorate. Diamo il benvenuto a  RÖFIX e mi rituffo nel mondo della bioedilizia e dell’architettura.

E’ una sorta di contrappasso: la verità è che quando mi si è posto il problema di scegliere un percorso di studi universitario, la prima primissima Facoltà che ho scartato è stata Architettura, seguita a ruota da Chimica e da Biologia. E invece poi, per strane combinazioni astrali, sono finita in un’agenzia di comunicazione specializzata in architettura, dove le cose sono andate come sono andate ma dove ho conosciuto la mia strepitosa collega Margherita. Ora, come libera professionista cado di nuovo nel mare della bioedilizia e dell’architettura, con grande piacere e con allegria, perché il mio lavoro in fondo non è costruire ma scrivere e chiaccherare e questo mi viene bene.

E nonostante tutto, ancora non mi emoziono davanti ad una splendida costruzione quanto ad un concerto. Ma ho visto un architetto anziano mettersi a saltellare ed avere le lacrime agli occhi di fronte al Duomo di Como e mi rendo conto che è l’emozione che conta, non la causa scatenante.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s